menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tari: si pagheranno le tasse anche per chi fa il furbetto

Veritas costretta ad alzare la soglia del fondo svalutazione crediti. I veneziani ora si troveranno a pagare 10-15 euro in più all'anno

Un nuovo rincaro in bolletta si sta prefigurando per i veneziani. La Veritas infatti, come riportano i quotidiani locali, si è trovata obbligata per legge ad adeguare il fondo svalutazione crediti a livelli più alto rispetto alla soglia che finora era consentita alle società partecipate.

Il fondo svalutazione crediti è una posta prudenziale che spesso è presente nei bilanci aziendali. In pratica la società accantona del denaro che si riferisce alla possibilità che qualche cliente non paghi.

Questo cambiamento della soglia non influirà sui servizi, ma sembra inevitabile il rincaro in bolletta. Un 4% in più, cioè circa 10-15 euro per una casa di 100 metri quadrati. In pratica i cittadini onesti che han sempre pagato in tempo la tassa, ora si vedranno costretti a pagare anche per chi fa il furbo o non ha possibilità di pagare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento