rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Autostrade Cav: tariffe invariate nel 2023, confermate le agevolazioni

Confermati i pedaggi 2022 sulla Padova-Venezia, sulla tangenziale e sul passante di Mestre. Proroga dell'abbonamento pendolari nel tratto tra Mirano-Dolo e Padova Est

Le tariffe restano invariate nel 2023 sulle tratte gestite da Cav, Concessioni autostradali venete: nel nuovo anno sulla A4 Padova-Venezia, sul passante di Mestre e sulla A57 tangenziale di Mestre i pedaggi saranno gli stessi del 2022 e del 2021. La conferma è arrivata il 31 dicembre, con la consueta comunicazione da parte del ministero delle infrastrutture di eventuali adeguamenti tariffari riconosciuti alle concessionarie.

Alcuni esempi delle tariffe applicate a decorrere dal 1° gennaio: per i conducenti di veicoli in classe A (automobili) il pedaggio tra la barriera di Venezia-Mestre e Padova Est rimane di 3 euro, mentre entrando dal passante di Mestre, a Spinea, il pedaggio dovuto a Padova Est rimane a 1,60 euro. Per i veicoli in classe 5 (mezzi pesanti) resta confermata la tariffa di 7,30 euro tra i caselli della A57 (Venezia-Mestre, Mira-Oriago e Mirano-Dolo) e la stazione di Padova Est.

Si rinnovano per altri 12 mesi, inoltre, le agevolazioni tariffarie che riguardano il traffico pendolare tra i caselli di Mirano-Dolo e Padova Est: sarà dunque valido anche per il nuovo anno l’abbonamento che riguarda i residenti dei comuni di Mirano, Dolo, Mira, Spinea e Pianiga che effettuano almeno 20 transiti mensili tra le stazioni di Mirano-Dolo in A57 e Padova Est in A4.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrade Cav: tariffe invariate nel 2023, confermate le agevolazioni

VeneziaToday è in caricamento