Cronaca

Tatò e Pomponio subcommissari Affiancheranno Zappalorto

Il primo arriva dal Ministero dell'Economia e avrà la delega al Bilancio, il secondo era capo di gabinetto della Prefettura. Squadra al completo

La squadra commissariale è al completo, a Ca' Farsetti arrivano anche gli ultimi due tasselli fondamentali per la gestione Zappalorto. Come riporta la stampa locale, i due subcommissari designati sono Vito Tatò dal Ministero dell'Economia e Sergio Pomponio dalla Prefettura. Sono arrivati a Venezia nella giornata di martedì, consapevoli di avere un grande lavoro da svolgere assieme al commissario Zappalorto.

Tatò è stato accolto attorno alle ore 13 dal vicedirettore generale Luigi Bassetto, ha ricevuto la delega al bilancio del Comune e delle sue società partecipate. Originario di Lecce ma laziale d'adozione, Tatò ha 44 anni, una laurea in economia e commercio e una lunga esperienza con i bilanci degli enti pubblici. Nel 2012 passò al setaccio pure tutti i conti del Comune di Napoli, ora il nuovo compito veneziano non lo spaventa.

L'altro subcommissario designato dal Ministero è l'attuale capo di gabinetto della Prefettura di Venezia, Sergio Pomponio. Cinquantuno anni, Pomponio è arrivato in laguna due anni fa dalla Prefettura di Bergamo. Non è la prima esperienza di gestione commissariale, già nel 2012 Pomponio ricevette l'incarico di subcommissario prefettizio al Comune di Parma, dopo la caduta della giunta.

Pomponio e Tatò si aggiungono a Natalino Manno (vicecapo di gabinetto della Prefettura), che si è già insediato la scorsa settimana. Vittorio Zappalorto ora ha la squadra al completo e il lavoro può entrare nel vivo. Sulle scrivanie di Ca' Farsetti ci sono già decine di documenti su bilancio, trasporto pubblico e Casinò.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tatò e Pomponio subcommissari Affiancheranno Zappalorto

VeneziaToday è in caricamento