rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Chioggia / Sottomarina

Palpa il seno di una ragazza mentre le fa un tatuaggio, condannato a 20 mesi

La vicenda a maggio 2010. Per l'accusa, un tatuatore chioggiotto avrebbe abbassato la canottiera di una 18enne per toccarla e poi si sarebbe portato la sua mano sulle parti intime

Condannato a venti mesi di reclusione per violenza sessuale. Un tatuatore chioggiotto con lo studio a Sottomarina martedì è stato ritenuto colpevole dal giudice e obbligato anche al pagamento delle spese processuali e al risarcimento di 7mila euro nei confronti di una ragazza ora di 20 anni, ma che nel maggio 2010 ne aveva 18. Secondo l'accusa allora il tatuatore avrebbe fatto stendere la giovane su un lettino del suo studio per disegnare un tatuaggio sulla sua spalla.

A un certo punto, però, come riporta il capo d'imputazione, avrebbe velocemente abbassato la canottiera della malcapitata per poi palparle il seno. Dopodiché le avrebbe preso una mano e se la sarebbe portata sulle parti intime. La giovane ha subito denunciato quanto accaduto. Come raccontano i quotidiani locali, l'avvocato difensore del condannato ha invece spiegato nella sua arringa come nella professione del suo assistito fosse normale toccare i corpi di chi si tatua e che non ci sarebbe stata nessuna violenza.

Il giudice non gli ha creduto, condannando l'imputato a una pena superiore a quella chiesta dal pubblico ministero: 15 mesi. Nel passato del tatuatore, infatti, ci sarebbero alcuni precedenti per droga che hanno fatto decadere le attenuanti generiche. La difesa con oègni probabilità ricorrerà in appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palpa il seno di una ragazza mentre le fa un tatuaggio, condannato a 20 mesi

VeneziaToday è in caricamento