menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vaccinazioni anti Covid, archivio

Vaccinazioni anti Covid, archivio

Cisl chiede alla Regione un tavolo su lavoro e campagna vaccini in Veneto

Zaia: «Riattiveremo gli incontri per condurre la battaglia insieme. Troppe le ricadute negative sotto il profilo occupazionale». Cisl: «Serve informazione nei luoghi di produzione»

«Ritengo che stiamo combattendo una battaglia comune. L’obbiettivo non è quello di fare polemiche ma di fare in modo che si ammali il minor numero possibile di persone». Così il presidente del Veneto Luca Zaia ha risposto al sindacato Cisl che ha chisto un tavolo di confronto e concertazione sul lavoro e sui vaccini anti Covid in Veneto. «La proposta che la Cisl ci pone è perfettamente su questa linea - ha continuato Zaia - accolgo la richiesta e, ben volentieri, do corso a quanto è in mio potere per riattivare i tavoli che erano già stati aperti in primavera».

«Va reso merito a chi pone la questione della vaccinazione, dimostrando molto senso di responsabilità – ha aggiunto il governatore rivolgendosi al segretario della Cisl del Veneto, Gianfranco Refosco, che ha chiesto al presidente Zaia di aggiornare i protocolli di sicurezza nei posti di lavoro e procedere a una campagna informativa a sostegno della vaccinazione -. Dobbiamo lavorare tutti insieme per venire fuori da questo incubo il più velocemente possibile. Sono già troppe le ricadute negative sotto il profilo occupazionale. Siamo entrati in questa triste vicenda il 21 febbraio che eravamo la regione con la minor disoccupazione in Italia, pari al 6,6%. Oggi ci ritroviamo con 65.000 posti di lavoro persi e non sappiamo ancora quanti ne verranno messi in discussione quando sarà sbloccata la possibilità di licenziare. Posso soltanto comprendere lo spirito della richiesta del sindacato perché, come ho detto, la battaglia è comune». Dagli ultimi aggiornamenti regionali sulla somministrazione del vaccino anti Covid, campagna iniziata il 27 dicembre scorso, la Regione Veneto ha inoculato fino a sabato sera alle 18.30 in Ulss 3 e Ulss 4 (strutture sanitarie e socio-sanitarie), rispettivamente 9.125 e 2.267 dosi. Di seguito tutti i numeri:

Schermata 2021-01-10 alle 10.35.47-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'Rt in Veneto sale a 0,91, le richieste di Zaia oggi al Governo

  • Cronaca

    Altino, le indagini di Ca' Foscari svelano un porto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento