Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accordo fra Teatro Stabile e Accademia: "Una struttura nazionale con scuola annessa" VD

 

Il Teatro Stabile del Veneto - Teatro Nazionale e l’Accademia Teatrale Veneta - Organismo di Formazione Accreditato hanno firmato mercoledì, al Goldoni di Venezia, un protocollo d’intesa sollecitato dalla Regione del Veneto, scegliendo di condividere percorsi e modalità di lavoro con lo scopo di dare vita ad una più stretta relazione istituzionale. Un’intesa sostenuta dall’assessore all'Istruzione, Elena Donazzan, che ha presenziato all’atto della firma al fianco del presidente del Teatro Stabile, Angelo Tabaro, e del vice presidente dell’Accademia, Adriano Iurissevich.
 
“Vogliamo che il Veneto si renda conto che ha un Teatro nazionale di assoluto spessore – ha sottolineato l’Assessore Donazzan -, Teatro che deve avere una propria scuola. Il nostro obiettivo è quello di mettere insieme il meglio del settore". Ai fini pratici la firma del protocollo mira a creare un nuovo modello formativo più efficace ed efficiente.
 
Mentre sono ancora aperte le selezioni (i rispettivi bandi sono scaricabili su entrambi i siti: www.accademiateatraleveneta.com e www.teatrostabileveneto.it/bando) il nuovo percorso didattico verrà strutturato in modo concertato su base triennale. È previsto un primo triennio sperimentale composto da due bienni, paralleli e distinti, pur se integrati in alcune funzioni, uno in capo ad Accademia Teatrale Veneta l’altro in capo ad Accademia Palcoscenico. I due bienni confluiranno poi, nell’anno accademico 2019/2020, in un terzo anno professionalizzante, che accoglierà solo gli allievi più meritevoli usciti dai due percorsi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento