menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violento temporale sul Veneziano: vento e pioggia. Diversi interventi dei pompieri

A Dolo alcuni rami hanno ostruito in parte l'uscita delle ambulanze dall'ospedale. A macchia di leopardo rami o alberi a terra. A Spinea un principio d'incendio a una cabina Enel

Vento impetuoso e violenti scrosci di pioggia che hanno messo in seria difficoltà la viabilità. Ennesimo acquazzone sul Veneziano, con conseguente serie di richieste di intervento ai vigili del fuoco per rami o alberi a terra. Il problema principale verso le 18.15 erano alcune ramaglie finite a terra all'interno della zona dell'ospedale di Dolo che ostruivano (potenzialmente) in parte anche la possibile uscita delle ambulanze. Tutto si è risolto in pochi minuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per forza di cose l'intervento ha avuto priorità sul resto delle criticità segnalate a macchia di leopardo nel territorio metropolitano: per rimanere in Riviera del Brenta verso le 18.40 è stato segnalato un problema a un cavo elettrico sulla statale che attraversa Fiesso d'Artico, mentre alcuni rami sono finiti sull'asfalto poco più in là, nel territorio di Dolo. Un albero è stato segnalato a terra, ostruendo la strada, in via Albarea. Un intervento anche a Spinea, in via Giordano Bruno: lì è stato segnalato un possibile principio d'incendio in corrispondenza di una cabina Enel. Sembrerebbe comunque di dimensioni piuttosto modeste. Poco più in là, in zona Graspo d'Uva, preoccupazione per un albero pericolante a lato di via Roma. Problemi alla viabilità anche in via Accoppé Fratte, nel territorio di Mirano.

ok ok-3

I nuvoloni neri che velocemente si sono avvicinati nel corso del pomeriggio hanno destato una certa preoccupazione in residenti e turisti, specie tra coloro che si trovavano in spiaggia. La pioggia è stata accompagnata da raffiche impetuose che prima hanno interessato la Riviera del Brenta e l'area clodiense (e prima ancora il Padovano, dove si sono registrati danni), poi il Miranese, Mestre e Venezia, oltre che il Veneto orientale, con richieste dei cittadini al 115 anche nel Sandonatese. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Grave incidente tra mezzi pesanti in A4: un morto

  • Attualità

    Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

  • Cronaca

    Morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

  • Cronaca

    Un grande parcheggio scambiatore nell'area X-site a Jesolo

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

  • social

    Il gobbo di Rialto e la storia dell'ultimo bacio dei fustigati

  • Ristrutturare

    Bonus mobili 2021: come funziona e come ottenerlo

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento