menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Nubifragio sul Veneto orientale: pioggia, vento, grandine post caldo

Nel primo pomeriggio si è scatenato soprattutto su Fossalta di Piave e Musile un violento temporale. Almeno sei gli interventi dei pompieri

E' arrivata l'ondata di maltempo che avrebbe dovuto far seguito ai giorni di caldo record che hanno "intrappolato" tutto il Veneziano, lasciando dietro di sé anche una impennata dei decessi di anziani in casa. Una tragica scia che si è con ogni probabilità chiusa sabato, quando nel primo pomeriggio si è abbattuta sul Veneto orientale una perturbazione che ha portato pioggia copiosa, vento e fulmini in una zona piuttosto ristretta. In almeno sei casi sono stati allertati i vigili del fuoco: a Jesolo infatti un fulmine si è abbattuto su una centralina Enel, causando per fortuna danni lievi. Sulla località balneare non sarebbe nemmeno piovuto, così come a Eraclea.

A Musile di Piave il vento ha invece causato problemi con un paio di alberi (e rami) finiti sulle strade. Allagato e quindi non percorribile il sottopasso di Fossalta di Piave, ma purtroppo non è una novità. I residenti segnalano anche la grandine in alcune zone ristrette del veneto orientale. Da sabato mattina la protezione civile (dopo gli avvertimenti dei giorni precedenti) aveva allertato tutte le realtà che entrano in gioco in caso di forte maltempo sulla possibilità di temporali anche di intensità superiore alla media. I problemi principali verso le 16 però si registravano nella zona del Trevigiano e sulla fascia Pedemontana. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento