menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di sinistra Sebastiano Paganuzzi, di destra Valentina Piovesan

Foto di sinistra Sebastiano Paganuzzi, di destra Valentina Piovesan

Grand hotel Venezia Santa Lucia: passa la notte con la tenda davanti alla stazione

Venerdì mattina immortalato l'intervento della polizia ferroviaria. Il campeggiatore era presente già nelle ore precedenti. Non si contano i casi di "turismo cafone" in queste ore

Grand hotel Santa Lucia. Con vista privilegiata sul Canal Grande. Come si possa pensare di trascorrere la notte nel bel mezzo del piazzale della stazione ferroviaria di Venezia l'ha pensato solo chi, nella notte tra giovedì e venerdì, ha posizionato la sua tenda nella piccola area verde davanti allo scalo. Sono diverse le foto diventate virali sui social network, alcune della notte (alle 3.30), altre quando il sole era già sorto. Ce ne sono anche che documentano l'intervento di guardia giurata e polizia ferroviaria, per identificare il campeggiatore. Che con ogni probabilità sarà sanzionato e certo si ricorderà in futuro di prenotarsi una camera in caso di pernottamento a Venezia.

E' l'ennesima estate di turismo "cafone", a pochi giorni dall'approvazione di nuove maxi sanzioni in caso di comportamenti che minano il decoro nel capoluogo lagunare. Multe che da 200 euro possono arrivare a 450 euro. L'album fotografico di comportamenti scorretti di questi giorni parte dall'incredibile tuffo collettivo dal ponte di Calatrava di domenica scorsa, a ciclisti in giro per la città e sul ponte di Rialto. Ci sono anche turisti che girano a petto nudo davanti al palazzo Grandi Stazioni (immortalati), il cittadino di Barcellona che si è tuffato da Rialto e alcuni giovani che si sono distesi sulla balaustra di fronte ai Giardini Reali per il caldo.

In piazza San Marco, poi, non si contano i pic nic improvvisati, la gente seduta sui gradini delle Procuratie e i venditori abusivi. Tutto questo mentre davanti alla stazione c'è stato un parapiglia tra borseggiatrici e gondolieri, che hanno cercato di alzare la voce e mettere i bastoni tra le ruote alle manoleste. Ne è scaturito un intervento della polizia e della polfer. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento