menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La casa non arriva: donna tenta di farsi esplodere con il figlio

Una 31enne inquilina delle case comunali avrebbe pensato al tragico gesto. Chiusa in casa avrebbe aperto la bombola del gas per farla finita

Un ultimo gesto tanto tragico quanto eclatante per protestare contro la nuova casa che non arriva. Il Gazzettino riporta la storia di una donna di Marghera che, non riuscendo più a tollerare lo stato della sua abitazione, avrebbe pensato di farsi esplodere lasciando aperta la bombola del gas.

La donna infatti vive dal 2009 in un appartamento comunale di via della Rinascita a Marghera, abitazione che ora risulterebbe in pessime condizioni. Porte e finestre mal funzionanti, muffa sui muri e impianto di riscaldamento non funzionante, per questo la 31enne avrebbe più volte richiesto al Comune una nuova sistemazione. Sistemazione però che può avvenire solamente tramite graduatorie ed attraverso un bando pubblico.

L'esasperazione per la situazione avrebbe portato la donna a scappare dall'abitazione trovando alloggio con il marito e il figlio prima nella casa della madre a Marghera e poi dalla suocera a Spinea. Nella giornata di lunedì però la debolezza l'avrebbe portata a pensare al tragico gesto. Tornata nell'appartamento comunale a prendersi i vestiti, la 31enne si sarebbe chiusa a chiave dentro con il figlio, iniziando a dichiarare di volerla fare finita. La madre, che inizialmente era con lei, avrebbe più volte tentato d'entrare in casa senza riuscirci e, all'arrivo dei carabinieri chiamati da un vicino di casa, avrebbe raccontato tutto.

La donna però alla vista delle forze dell'ordine avrebbe aperto la bombola di gas per farla finita e solo il tempestivo intervento di una cugina sarebbe riuscita a farla desistere dal tentativo. Dopo aver aperto la porta e spento la bombola del gas la donna disperata avrebbe dichiarato che avrebbe pensato al folle gesto dopo che il Comune non avrebbe mai mantenuto la promessa di trovare una sistemazione alla sua famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento