Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Tenta di pagare il Rolex con un assegno rubato, 25enne nei guai

La giovane, residente a Dolo e di origine sinta, è stata bloccata dai carabinieri di Vigonovo prima del ritiro dell'orologio da 4mila euro da un corriere espresso in piazza a Fossò

Rolex (archivio)

Con ogni probabilità le altre volte per lei tutto era filato liscio. Stavolta, però, qualcosa è andato storto. E la truffa è saltata. Una donna 25enne di origine sinta residente a Dolo, L.M., è stata denunciata dai carabinieri della stazione di Vigonovo per tentata truffa. La giovane, attraverso internet, aveva ordinato su un sito specializzato un Rolex del valore di 4mila euro. Nel suo mirino era finita un'azienda di Rimini.

Al primo contatto "telematico" con i malcapitati la 25enne ha fornito dei dati anagrafici fasulli e, al momento del pagamento, aveva esibito un assegno poi risultato rubato nel gennaio scorso in provincia di Treviso. I carabinieri, interpellati, hanno fatto due più due e sono venuti a sapere dalla ditta di corriere espresso incaricata della consegna del pacco che a un certo punto la giovane truffatrice aveva chiesto di ricevere il tutto nella piazza centrale di Fossò. Senza fornire indirizzi o numeri civici.

Al momento dell'arrivo del fornitore, la 25enne è stata bloccata. Durante la perquisizione domiciliare nei suoi confronti, i militari hanno recuperato numerosa documentazione che potrebbe far ritenere che quello di questi giorni non fosse l'unico raggiro messo in atto dalla donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di pagare il Rolex con un assegno rubato, 25enne nei guai

VeneziaToday è in caricamento