menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di vendere un'auto presa a noleggio a Jesolo, denunciato

Un 38enne di Maser mesi fa non aveva più restituito una Opel Astra al titolare dell'autonoleggio. E' stato incastrato da un cittadino serbo di San Stino di Livenza interessato al suo acquisto

Due truffe in una. In più in questo caso il ladro e la vittima hanno tentato di cavarsela "all'italiana", anche se non è escluso che fossero d'accordo. Mesi fa un 38enne di Maser, nella Marca, ha noleggiato una Opel Astra a Jesolo non restituendola più. Il titolare dell'autonoleggio, un 63enne di Treviso, non vedendo più tornare il veicolo "alla base", ha pensato bene di denunciarne il furto per intascare l'assicurazione di 7mila euro. Allo stesso modo il 38enne ha deciso invece di tentare di vendere il veicolo per monetizzare il suo gesto.

A far partire le indagini è stato un cittadino di origine serba di San Stino di Livenza. I primi sospetti sono sorti quando lui ha consegnato una caparra di mille euro al "venditore" dell'auto, che subito dopo è sparito dalla circolazione. Subito dopo allora l'uomo si è rivolto ai carabinieri. A un primo controllo, però, la targa risultava appartenere a un veicolo rubato. Il 38enne quindi, raggiunto dai militari dell'Arma, per difendersi dall'accusa di furto ha spiegato come sono andarte effettivamente le cose, inguaiando in questo modo il gestore dell'autonoleggio. Entrambi sono stati denunciati.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento