rotate-mobile
Cronaca San Donà di Piave

Calati dal tetto per il bancomat, scappano quando suona l'allarme

I ladri erano entrati in azione come dei novelli Diabolik, ma hanno dovuto scappare quando è entrato in funzione il sistema anti-intrusione del centro

Si erano calati da tetto, passando per i lucernari come in un film di Hollywood, ma nonostante l'incursione spettacolare hanno dovuto ripiegare contando solo sulle loro gambe, in una fuga precipitosa resasi inevitabile dopo che si erano attivati i sistemi di allarme del supermercato; è finito così, come riporta il Gazzettino, l'assalto al bancomat Carive del centro Piave, a Calvecchia, e ora a dare la caccia alla banda di ladri-acrobati ci penseranno le forze dell'ordine.

COME IN UN FILM – Il colpo era evidentemente stato studiato passo passo, analizzando con cura le possibili entrate e le falle nella sicurezza del centro commerciale, e nella notte tra domenica e lunedì i delinquenti hanno deciso di entrare in azione: secondo la ricostruzione dei carabinieri i criminali sono saliti sul tetto del complesso poco dopo l'orario di chiusura e da lì, armati di funi e attrezzi da scasso, sono riusciti a scendere nei bagni interni, sfruttando gli abbaini sul soffitto. Il gruppetto di malviventi, mazze e picconi saldamente stretti in pugno, sono quindi sgusciati fino allo sportello automatico della banca, a pochi passi dai tornelli del supermercato, e hanno iniziato a tentare lo “sfondamento”. Intorno alle tre della notte, però, sono entrati in funzione i sistemi di sicurezza anti-intrusione e i novelli Diabolik hanno dovuto abbandonare gli attrezzi e la “preda” per fuggire via il più lontano possibile, mentre sul posto si precipitavano le pattuglie della vigilanza privata e le auto delle autorità. Quando i militari dell'Arma sono arrivati sul posto non c'era più traccia dei ladri, ma le tante telecamere all'interno e all'esterno del centro Piave potrebbero comunque fornire elementi utili alla loro identificazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calati dal tetto per il bancomat, scappano quando suona l'allarme

VeneziaToday è in caricamento