rotate-mobile
Cronaca Portogruaro / Via Sant'Isidoro, 1

Tentano di "sfondare" la Tnt con un trattore per far razzia, ladri in fuga

Un modus operandi simile ad altri colpi nel passato in zona. Quattro banditi, però, stavolta sabato sera sono scappati dalla sede di Portogruaro della ditta dopo l'arrivo dei carabinieri

Con ogni probabilità sono gli stessi che qualche giorno fa avevano preso di mire due concessionarie d'auto del Portogruarese. Il modus operandi, infatti, è molto simile. Usano come "ariete" un veicolo di grandi dimensioni e si introducono nel luogo che vogliono svaligiare. Stavolta, però, quattro malviventi sono stati costretti a darsela a gambe dopo l'arrivo dei carabinieri. La fuga all'esterno della sede della ditta di spedizioni Tnt di via San Isidoro, sempre a Portogruaro. I militari del nucleo operativo sono stati avvertiti dall'allarme, scattato verso le 23.30 di sabato sera, quando i banditi stavano tentando di sfondare il muro dell'azienda per riuscire a rubare la cassaforte. Sul posto anche gli operatori della vigilanza privata.

Il trattore era stato trafugato poche ore prima in un'azienda agricola della zona, al pari di un Volkswagen Tuareg, modello già sfruttato per colpi precedenti dalla banda, rubato qualche ora prima da una concessionaria di Latisana. Entrambi i veicoli sono stati ritrovati in via Sant'Isidoro. Vicino anche un furgone Peugeot, di cui i banditi si erano impossessati verso le 19.50 a Concordia Sagittaria, introducendosi nel capannone di un'azienda in via Bravin.


Sorpresi sul fatto, i quattro sono scappati tra le campagne circostanti. Sfruttando l'oscurità. Per ora le loro ricerche non hanno avuto esito. Non è un bel periodo per gli automobilisti del Portogruarese: tra sabato sera e stamattina altri due veicoli sono stati rubati. Un Nissan Juke a Cinto Caomaggiore e una Opel Zafira a Summaga.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di "sfondare" la Tnt con un trattore per far razzia, ladri in fuga

VeneziaToday è in caricamento