Cronaca Mira / Via Valmarana

Scatta l'inseguimento dei carabinieri dopo il tentato furto in villa: presi due giovani veneziani

È successo venerdì sera in via Valmarana a Mira. I militari stanno accertando se possano essere responsabili di simili reati denunciati nelle scorse settimane

Avrebbero messo a segno un furto in una villa a Mira, in via Valmarana, approfittando dell'assenza dei proprietari venerdì sera, se i carabinieri della tenenza locale, in servizio di controllo sul territorio, non li avessero visti in tempo. Un piano organizzato per agire indisturbati, visto che a quell'ora, verso le 20.30, non c'era nessuno. Erano in due, poco più che maggiorenni, e avevano già scavalcato il muretto dell'abitazione per entrare in giardino: sono stati fermati. L'inseguimento è scattato all'istante. I due hanno fatto dietro front sul muretto e saltando sono atterrati dalla parte del fiume Brenta, dandosi alla fuga. I militari gli stavano addosso, accelerando per accorciare la distanza e allertando i colleghi di rinforzo a bordo dell'auto di servizio.

Due carabinieri al seguito e altri due a precederli in macchina hanno sbarrato ai malviventi ogni via di scampo: i militari li hanno circondati e dopo quasi 2 chilometri di corsa li hanno presi. Si tratta di due ragazzi di 20 e 21 anni residenti a Mestre e Murano, con precedenti (non è escluso che siano coinvolti nelle baby gang). Avevano addosso, uno mezzo grammo di cocaina, e l'altro un grammo di hashish. Li hanno denunciati per tentato furto aggravato in concorso e resistenza, e segnalati al prefetto per uso personale e detenzione di stupefacenti. I carabinieri di Mira ora stanno verificando se ci sia un collegamento fra i due giovani e una serie di furti che sono stati denunciati in Riviera, a Fiesso D'Artico e a Stra, nelle scorse settimane, sempre compiuti all'interno di ville tra le 20 e le 22. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l'inseguimento dei carabinieri dopo il tentato furto in villa: presi due giovani veneziani

VeneziaToday è in caricamento