Cronaca Peseggia

Disperato, ex operaio si spara alla testa in un parcheggio di Peseggia

Il tentato suicidio venerdì sera in un parcheggio della frazione di Scorzé. L'uomo, 59enne, ha premuto il grilletto a bordo della sua Mercedes. Operato nella notte, è in prognosi riservata

Si è sparato un colpo di pistola alla testa. A bordo della sua Mercedes. Gesto disperato venerdì sera da parte di un ex operaio di 59 anni residente a Peseggia, frazione di Scorzé. L'uomo ha raggiunto un parcheggio del paese e, tra le 20 e le 21, ha premuto il grilletto dell'arma da fuoco, detenuta regolarmente. Nessuno tra i residenti si è accorto di nulla.

Nessun rumore, nessuna sensazione che qualcosa di grave fosse successo. L'allarme è stato lanciato da un passante, che si è accorto di quell'uomo ferito nell'abitacolo dell'auto. Immediati i soccorsi. Il 59enne è stato trasportato d'urgenza all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dove è stato operato nella notte nel reparto di Neurochirurgia.

I medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Mistero sui motivi che hanno spinto il pensionato a spararsi. La moglie, infatti, nei giorni precedenti non avrebbe colto alcun segnale della situazione di disagio che stava vivendo il consorte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disperato, ex operaio si spara alla testa in un parcheggio di Peseggia

VeneziaToday è in caricamento