menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbarca il terzo commissario per il Mose, la nomina arriva da Roma

Si chiama Giuseppe Fiengo, ha 67 anni ed è avvocato generale dello Stato: il commissariamento era stato imposto dall'autorità anticorruzione

Mose, a Venezia arriva il terzo commissario del Consorzio Venezia Nuova: dopo la nomina dell'ingegnere Francesco Ossola e dell'ex direttore delle Dogane Luigi Magisto si aggiunge ora Giuseppe Fiengo, avvocato generale dello Stato. La notizia giunge da Roma, a deciderlo è stato il prefetto della capitale Franco Gabrielli: è lui ad avere la competenza sul Mose.

Il commissariamento era stato chiesto nei mesi scorsi dal presidente dell'Autorità anticorruzione, Raffaele Cantone, a seguito dell'inchiesta su corruzione e tangenti: le procedure erano state avviate alla fine di ottobre. Il decreto segue di pochi giorni una riunione al ministero delle Infrastrutture, in cui si era parlato del Mose facendo il punto sullo stato di attuazione dei lavori: all'incontro aveva preso parte anche il ministro Graziano Delrio.

Nato nel 1948, Fiengo è stato tra l'altro procuratore dello Stato all'Avvocatura generale, consulente giuridico del ministero della Marina Mercantile nel 1974 e successivamente del ministero dei Trasporti, nel 1984. È stato poi a capo dell'ufficio legislativo del ministero dell'Ambiente tra il 1987 e il 1992, oltre che componente de consiglio superiore dei Lavori pubblici tra il 1995 e il 1997. È del febbraio 2014 la nomina a vice avvocato generale dello Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento