menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un test rapido che trova il virus in 7 minuti

È stato presentato questa mattina a Marghera dal professor Rigoli dell'Ulss 2. La velocità dell'analisi permetterà di isolare tempestivamente la persona positiva

Un test rapido che va alla ricerca diretta del coronavirus e dà una risposta in pochi minuti. Costa 12 euro contro i 18 di un normale tampone. Lo ha sperimentato l'Ulss 2 del Veneto «trasferirà tutti i dati allo Spallanzani di Roma e al ministero della Salute perché tengano in considerazione di inserire il test nel piano di sanità pubblica», come ha specificato oggi il presidente della Regione Luca Zaia in occasione del punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera.

Test rapido

«Questo test - ha spiegato Roberto Rigoli, primario di Microbiologia a Treviso e vicepresidente nazionale dei microbiologi - va a prendere l'ipotetico virus nella "cantina' dei batteri", nel retro faringeo, lo stempera in un liquido e lo distribuisce in una "saponetta". Quando si mettono le goccioline nella saponetta, il liquido nasale inizia a migrare e c'è un punto in cui sono presenti degli anticorpi specifici contro il covid19: se esiste il virus, si attacca agli anticorpi specifici, c'è una reazione cromatica.

Rigoli ha sottolineato che è stato provato su circa mille persone. «Si tratta un test di screening per cui - ha ribadito - non facciamo diagnosi definitiva: se c'è è positivo, ma se lo fosse lo confermiamo con la biologia molecolare. La velocità dell'analisi ci consente immediatamente di isolare, l'ipotetico positivo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento