Primo giorno di screening scolastico: circa 450 sottoposti al test rapido

Su circa 12 mila addetti nel territorio dell’Ulss 3. L’accesso è libero. In caso di positività al test rapido sarà necessario eseguire il tampone

Le immagini dei pungi dito effettuati in Ulss3

Su circa 12 mila lavoratori interessati allo screening scolastico nel territorio dell’Ulss 3 sono circa 450 i docenti e non delle scuole veneziane che hanno effettuato volontariamente il test sierologico rapido lunedì pomeriggio. Quasi tutti si erano prenotati tramite il sito e qualcuno si è aggiunto usufruendo dell'accesso diretto.

I medici di famiglia che hanno aderito all’iniziativa hanno somministrato l’esame in rapidità e sicurezza e continueranno a farlo nel corso di queste due settimane, da lunedì al venerdì, dalle 14 alle 17, nei punti prelievo del Civile di Venezia, dell’Angelo di Mestre, dell’ospedale di Dolo, della sede distrettuale di Noale, dell’ospedale di Chioggia e, da martedì, della cittadella socio sanitaria di Cavarzere. L’accesso è libero.

Sono sette i medici di medicina generale che ad oggi hanno aderito all’iniziativa. Tre a Mestre, uno a Venezia, uno a Dolo, uno a Noale e uno a Chioggia. A Mestre sono stati sottoposti al “pungi dito” circa 120 lavoratori. In nessuna delle sei sedi sono state riscontrate code. I lavoratori della scuola si sono presentati puntuali all’orario della prenotazione muniti di tessera sanitaria. All’ingresso del punto prelievi hanno trovato il modulo con la dichiarazione sostitutiva di atto notario e una saletta dove mettersi a compilarlo, ampia e arieggiata. Hanno atteso 15 minuti per l’esito del test. A questo punto il medico di medicina generale ha potuto refertare l’esame.

«Avvio con numeri importanti - sottolinea il dg Giuseppe Dal Ben - gestiti con grande ordine in ognuna delle sei sedi messe a disposizione per questo programma di test. La partecipazione è stata significativa già da oggi: un inizio incoraggiante. Il programma prosegue nei prossimi giorni e costituisce uno dei punti su cui si potrà costruire il nuovo anno scolastico dei bambini, dei ragazzi e dei giovani». La persona interessata al servizio potrà comunque contattare il proprio medico di medicina generale, che illustrerà le modalità d’accesso alla prestazione. L’Azienda mette inoltre a disposizione nel proprio sito ufficiale la possibilità di prenotare il test attivando la funzione “Zerocoda”, la stessa che si utilizza per le prenotazioni degli esami del sangue.

In caso di positività al test rapido sarà comunque necessario eseguire la conferma con il tampone. In attesa dell’esito, la persona dovrà rimanere in isolamento fiduciario. Anche per gli insegnanti sono attive le altre sette postazioni dove si effettuano i tamponi: sede del distretto dell'ex ospedale Giustinian, Dorsoduro 1454; sede del distretto di Favaro Veneto, via Triestina 46/M; presidio di Noale, piazzale della Bastia 3; sede distrettuale di Chioggia, accesso da via Marco Polo. C’è inoltre l’ospedale di Dolo, con il supporto del punto aperto all’ospedale dell’Angelo, e l’aeroporto Marco Polo. Sono tutte postazioni ad accesso libero, non hanno bisogno né di prenotazione, né di prescrizione medica. Sono attive dalle 7 alle 13.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ScuolaScreeningAngelo1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Fiori d'arancio in casa Panatta: Adriano sposa la sua Anna a Venezia

  • Camerieri pestano un collega in pizzeria, poi gli lanciano contro coltelli

  • Incidente tra mezzi pesanti in A4, due persone ferite

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento