Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Mirano

Test salivari per gli studenti del Majorana: oggi la consegna dei primi tamponi a Ulss 3

Partecipa all'iniziativa anche l'istituto comprensivo Daniela Furlan di Spinea. Sono due le tipologie di tamponi previste - da masticare o tenere in bocca come lecca lecca - a seconda dell'età degli studenti

«È stato tutto molto semplice, due minuti sono più che sufficienti per effettuare il test. Ieri sera l'ho messo a fianco del letto e questa mattina me lo sono auto-somministrato, a stomaco vuoto. Abbiamo accettato per senso di dovere, anche se siamo vaccinati». Sono le parole di Mattia Calzavara, studente della 5ª D Scienze applicate del liceo scientifico Majorana di Mirano, che ha aderito al nuovo programma ministeriale delle "scuole sentinella", coordinato a livello regionale per il monitoraggio della diffusione del covid in ambito scolastico. Stamattina ha consegnato, alla pari di altri 20 "colleghi", il proprio tampone all'ambulatorio mobile di Ulss 3.

Nel territorio di competenza dell'azienda partecipa al progetto anche l'istituto comprensivo Daniela Furlan di Spinea, che oggi ha restituito i primi 120 test. Il programma durerà per tutto l'anno scolastico e mira a coinvolgere un totale di 1500 studenti veneziani, con l'obiettivo preciso di monitorare l'andamento dei contagi in ambito scolastico. A seconda dell'età, sono previsti due tipi di test: i più grandi devono masticare una spugnetta come fosse un chewing gum, i più piccoli la tengono in bocca come fosse un lecca-lecca, con l'ausilio di un bastoncino.

 «Da oggi accompagneremo ragazzi e bambini per tutto l’anno scolastico con un progetto voluto dal ministero della Salute, al quale la Regione Veneto sta dando concretezza. - ha detto il direttore generale dell'azienda sanitaria Serenissima, Edgardo Contato - Nelle due scuole sentinella che andremo a monitorare, il progetto sarà implementato fino alla copertura di tutti gli studenti. In questo modo contribuiremo a monitorare l’andamento dell’epidemia anche all’interno della realtà scolastica».

Il test ha la stessa efficacia di un tampone molecolare, per questo motivo, una volta processato nei laboratori di Microbiologia, se positivo può far scattare quarantena del positivo e isolamento dei contatti stretti. «Il costo è relativamente basso - ha commentato il direttore del Servizio igiene e sanità pubblica, Vittorio Selle - ed è di facile utilizzo e basso impatto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test salivari per gli studenti del Majorana: oggi la consegna dei primi tamponi a Ulss 3

VeneziaToday è in caricamento