Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Via Giudecca, 24

La mamma minacciata col coltello fuori dalla scuola a Mirano: "Ho paura per mia figlia"

La testimone racconta quanto accaduto nel pomeriggio di martedì all'altezza della media Mazzini: "Le abbiamo detto di non alzare le mani su nostra figlia, ha tirato fuori la lama"

"Ho paura per mia figlia, perché non sono stati presi provvedimenti?". A parlare è la madre che martedì pomeriggio è stata minacciata con un coltello all'esterno della scuola media Mazzini di Mirano da un'altra mamma. Quest'ultima ha deciso di prendere in questo modo le difese della figlia, dopo un litigio accaduto in precedenza nell'istituto scolastico. "E se non ci fossimo stati noi genitori cosa sarebbe accaduto?", si chiede una delle minacciate, sottolineando la gravità dell'accaduto.

"La scintilla è scaturita verso le 14, quando lei è corsa dietro a mia figlia prendendola per i capelli - continua la donna, che ha fornito la sua versione dei fatti anche ai carabinieri della stazione locale - tutto perché aveva litigato con la figlia di lei". Una scaramuccia della prima mattinata. La ragazzina dopo il rimprovero "manesco" è tornata a casa visibilmente preoccupata, raccontando l'accaduto ai propri genitori: "Era molto agitata - continua la testimone - dopo aver sentito ciò che era accaduto abbiamo deciso io e mio marito di accompagnare nostra figlia a scuola".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due "fazioni" si incontrano poco dopo: "Alle 15 iniziava il rientro pomeridiano - dichiara la minacciata - abbiamo trovato anche l'altra mamma e le abbiamo chiesto perché avesse messo le mani addosso a nostra figlia". Il resto è storia nota: l'interlocutrice estrae un coltello da cucina dalla borsa e inizia a minacciare i presenti. Al che viene chiesto anche l'intervento dei carabinieri, cui l'esagitata consegna spontaneamente la potenziale arma bianca. "Le forze dell'ordine sono intervenute dopo che le insegnanti sono riuscite a calmarla, portandola dentro la scuola - conclude la donna - ora, però, ho sempre paura per mia figlia".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mamma minacciata col coltello fuori dalla scuola a Mirano: "Ho paura per mia figlia"

VeneziaToday è in caricamento