Il femminicidio di Mariarca su Tg2 Dossier per la giornata contro la violenza sulle donne

Il programma Rai dedica un servizio alla tragica vicenda, soprattutto nella prospettiva delle vittime “collaterali” di questo e di altri crimini simili: i minori

Un momento dell'intervista

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, il 25 novembre, Tg2 Dossier, nella puntata che andrà in onda sabato 24 (dalle 23.30 su Rai Due), dedicherà un servizio al femminicidio di Maria Archetta Mennella: la trentottenne, originaria di Torre del Greco, era stata accoltellata a morte dall’ex marito, il pizzaiolo torrese Antonio Ascione, nella casa di Musile di Piave in cui la donna si era trasferita con i due figli per cercare di rifarsi una vita. L’omicidio risale al 23 luglio 2017 e recentemente se ne è parlato per via della sentenza di primo grado pronunciata il 4 ottobre 2018 dal tribunale di Venezia, e accolta con sdegno e dai familiari della vittima: Ascione è stato condannato a vent’anni di reclusione.

I figli

Nel servizio, curato dalla giornalista Frediana Biasutti, ci si concentrerà in particolare sulle vittime cosiddette “riflesse” di questo come di altri crimini sul genere, i figli, soprattutto minori, che si ritrovano all’improvviso senza entrambi i genitori: Mariarca ha lasciato una figlia e un figlio, che oggi hanno rispettivamente 16 e 10 anni. I due ragazzi sono tornati nella loro città di origine, vivono con la sorella della vittima, che ne ha acquisito la tutela, e cercano di ritrovare un po’ di normalità e serenità. Biasutti, tra gli altri, ha intervistato l’altra sorella di Mariarca e Riccardo Vizzi, il consulente personale di Studio 3A, società che sta seguendo gratuitamente la famiglia nelle questioni legali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutele

Nell’intervista si è parlato molto dei ragazzi e di come stanno affrontando la tragedia, e non solo. Si tratta, ad esempio, della pena inflitta al killer e della recente legge che dovrebbe tutelare le vittime superstiti dei femminicidi tramite dei risarcimenti. Nello specifico è l’unica speranza: Ascione, infatti, è risultato nullatenente e non potrà contribuire in alcun modo alla crescita dei figli. Il servizio proporrà anche i contributi del legale dei Mennella, l’avvocato del Foro di Padova Alberto Berardi, e della dottoressa Antonella Magaraggia, attuale presidente del tribunale di Verona e per anni giudice al tribunale dei minorenni di Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento