menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto via wikipedia nicogenin

Foto via wikipedia nicogenin

"Mi piacerebbe lavorare con la Boschi": Tinto Brass lancia la sua provocazione

Il maestro dell'erotismo, veneziano d'adozione, ha dichiarato di voler fare un film con l'attuale ministro. Brass da sempre è solito lanciare provocazioni ai politici

"Mi piacerebbe lavorare con la Boschi". Le parole sarebbero un normal sentire se si trattasse di qualche Ministro della Repubblica, ma a pronunciarle questa volta non è stato nessun politico, bensì il maestro dell'erotismo. Tinto Brass la politica l'ha sempre seguita, sognando più di qualche volta d'avere qualche esponente come protagonista dei suoi film.

Prima Mariastella Gelmini ed ora Maria Elena Boschi, i gusti del regista sono cambiati in base al cambiamento della politica italiana. Tinto Brass ha lanciato l'ennesima provocazione a margine della presentazione della mostra a lui dedicata. "Uno sguardo libero" si chiama e sarà in esposizione nel Complesso del Vittoriano a Roma.

Il regista, veneziano d'adozione, ha raggiunto quindi anche il riconoscimento istituzionale, un premio ad una carriera che, come lui stesso ammette, "ha passato quasi più tempo nelle stanze dei tribunali che dietro la macchina da presa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento