Sequestrati diversi tirapugni a casa di un 21enne

Il giovane qualche mese fa aveva aggredito due rivali durante una discussione a Bibione

Ad agosto, con un tirapugni, aveva aggredito, in strada, due cittadini kosovari. Venerdì, quello stesso tirapugni, insieme ad altri, i carabinieri lo hanno sequestrato a casa sua. A finire nei guai, un 21enne di Bibione.

Il giovane era rimasto coinvolto in un'aggressione durante la quale aveva procurato ai rivali diverse ferite al volto e alla nuca. La violenza sarebbe scaturita in seguito a dei problemi che una delle vittime avrebbe creato alla fidanzata dell’aggressore alcune ore prima. Le indagini hanno consentito di identificarlo come responsabile e di denunciarlo anche per lesioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento