Topi d'auto scatenati a Jesolo: furti e finestrini in frantumi in serie

Nel primo pomeriggio di sabato un paio di segnalazioni alla polizia in zona Aqualandia. Diverse le vittime, soprattutto di nazionalità straniera

Immagine d'archivio

C'è qualcuno che nella tarda mattinata di sabato deve aver deciso che quella sarebbe dovuta essere una giornata di intenso lavoro. Del resto, se sei un topo d'automobili, la grande mole di veicoli in sosta nei parcheggi incustoditi non distanti dal parco di divertimenti Aqualandia di Jesolo non può che ingolosire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' proprio ciò che è accaduto durante la giornata di sabato, quando oltre una decina di veicoli (non un numero esiguo dunque) si sarebbero ritrovate col finestrino in frantumi e depredate di ciò che di valore si trovava all'interno. A volte i bottini sono molto miseri in questo genere di incursioni, altre volte invece possono rivelarsi anche piuttosto cospicui. Fatto sta che stavolta i predoni pare abbiano privilegiato soprattutto le auto con targa straniera, forse perché in quei casi aumentano le possibilità di mettersi in tasca qualcosa di valore. Un paio le segnalazioni alle forze dell'ordine, ma le vittime sarebbero di più: i finestrini sarebbero stati rotti praticamente in serie e in poco tempo. Sul posto sono intervenuti gli uomini del commissariato di via Aquileia che hanno effettuato dei controlli in zona.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento