menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un topo d'auto incastrato dalle telecamere a mesi di distanza

A novembre un 54enne di Malcontenta aveva trafugato un cellulare da un'auto di un vicentino in sosta a Marghera. Refurtiva recuperata

E' stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza che insistono nella zona dove nel novembre scorso ha perpetrato il furto. A mesi di distanza dal colpo messo a segno all'interno di un'auto di un uomo residente a Santorso, nel Vicentino, i carabinieri sono riusciti a identificare il malvivente, denunciandolo. Di più. Sono anche riusciti a recuperare il palmare sparito nel nulla, chiudendo il cerchio delle indagini.

A essere segnalato alla magistratura per ricettazione C.A., un 54enne residente a Malcontenta, che si trovava in possesso di uno smartphone di marca "One Plus One" del valore di oltre 300 euro rubato nel 2014 nei pressi della stazione ferroviaria. Il telefono era stato lasciato a bordo di una Fiat Skoda di un vicentino di Santorso, il quale poi ha denunciato tutto ai carabinieri di Piovene Rocchette. Con la collaborazione dei colleghi mestrini, i militari dell'Arma attraverso le telecamere di videosorveglianza sono riusciti a dare un volto e un nome al ladro, immortalato mentre si aggirava con fare sospetto tra le auto in sosta. La perquisizione domiciliare, infine, ha permesso di recuperare la refurtiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento