menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla basilica di San Marco arrivano i tornelli e i biglietti d'ingresso: lavori entro 6 mesi

Sbarramenti elettronici per entrare nell'edificio religioso più importante della città. L'accesso resta comunque gratuito per tutti i visitatori. Successo della sperimentazione al campanile

Un biglietto e uno sbarramento per entrare nella basilica di San Marco, ma l'ingresso resta gratuito. È quanto previsto a breve nel principale edificio religioso di Venezia, come annunciato dal primo procuratore della basilica, Carlo Alberto Tesserin. Il provvedimento, riporta La Nuova Venezia, è stato voluto per rispondere a delle ovvie esigenze di tutela e sicurezza, fermo restando che le chiese, come ribadito da papa Francesco e dal patriarca, devono restare aperte a tutti.

Già adesso gli ingressi sono monitorati e limitati secondo le prescrizioni della Soprintendenza, ovvero non più di 3mila persone al giorno distribuite nelle 10 ore di apertura. I tornelli sono già stati sperimentati all'entrata del campanile della piazza, in questo caso a pagamento. Inizialmente meccanci, saranno però sostituiti da quelli elettronici, dello stesso genere di quelli che tra circa sei mesi faranno la loro apparizione in basilica: allo stesso tempo, come detto, i visitatori dovranno munirsi di biglietto gratuito.

Proprio per questo l'intenzione è di trasformare l’ateneo di San Basso, di fronte all’ingresso laterale della basilica, in biglietteria. Al momento la struttura è adibita a punto dove lasciare borse o zaini prima di entrare in chiesa. Tutto l'intervento dovrebbe avere un costo di circa 1 milione di euro, uno sforzo economico necessario in questi tempi in cui l'attenzione per la sicurezza deve necessariamente aumentare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento