Cronaca Santa Croce / Piazzale Roma

"Prigionieri" dei tornelli Actv, una volta che si entra non si esce più

Più di qualcuno durante il primo giorno di servizio delle barriere al pontile di piazzale Roma è stato costretto a "passare sotto" per andarsene

Per entrare tutto bene. Per uscire, invece, iniziano i problemi. Come riporta il Gazzettino, i nuovi tornelli di piazzale Roma hanno retto alla prova del Giovedì Grasso di Carnevale. Rispetto a quanto accadeva in precedenza per raggiungere l'imbarcadero serve prima tirare fuori l'iMob e superare la barriere mobili posizionate fuori dal pontile. Il problema è che una volta entrati c'è chi si è ritrovato "prigioniero".

Se per un motivo o per un altro, infatti, serve uscire dal pontile perché magari si è perso il vaporetto o si è rimasti vittima di un inconveniente improvviso, le barriere non si aprono. A meno che non si sporga il braccio e non si passi davanti al lettore "da dietro" la tessera per poi fare un salto all'indietro una volta che le barriere si aprono. Evitando di essere colpiti all'addome.

Più di qualcuno, quindi, giovedì ha deciso di tagliare la testa al toro e passare sotto ai tornelli per guadagnare di nuovo la "libertà". L'uscita infatti non è prevista, se non in fase di discesa dal vaporetto. Il sistema in definitiva ha retto: serve solo che soprattutto qualche residente si abitui al nuovo sistema preparando magari con qualche secondo di anticipo l'iMob. In modo da non bloccare chi si trova dietro, magari con i minuti contati per salire a bordo di una imbarcazione Actv.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Prigionieri" dei tornelli Actv, una volta che si entra non si esce più

VeneziaToday è in caricamento