menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffata dal falso funzionario: paga per non essere denunciata per traffico di animali

Una 25enne di Caorle aveva messo online un annuncio per vendere un cavallo. Un impostore l'ha convinta che la sua azione fosse illegale e le ha spillato 1.700 euro. Scoperto

Truffe sempre più ingegnose. Stavolta il malfattore è un 37enne originario della provincia di Napoli che nelle settimane scorse si è spacciato per dipendente di una piattaforma incaricata dalla polizia postale del controllo di annunci di compravendita online. Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, l'uomo ha contattato la vittima, una 25enne residente a Caorle, dopo che quest'ultima aveva pubblicato su un noto sito internet l'annuncio relativo alla vendita di un cavallo.

La giovane è stata convinta che il suo gesto potesse essere configurato come traffico clandestino di animali. Dopodiché il finto funzionario le ha chiesto dei versamenti su Postepay in suo favore; in cambio non l'avrebbe segnalata alla polizia postale. Purtroppo la ragazza ci è cascata e ha pagato, versando somme per circa 1.700 euro totali.

La vicenda è quindi finita in mano ai carabinieri del comando stazione di Caorle, che hanno avviato un'indagine caratterizzata da accertamenti documentali, analisi di tabulati telefonici e riscontri fuori regione. Alla fine hanno dimostrato la colpevolezza dell'impostore, attualmente residente a Trentola Ducena (Caserta). Per lui è scattata una denuncia in stato di libertà per il reato di truffa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento