menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico d'armi e soldati mercenari, perquisizioni da parte della finanza

Le fiamme gialle veneziane sono parte attiva nelle indagini della magistratura napoletana. Sarebbero coinvolti anche personaggi gravitanti in Veneto

Da sud a nord. Il Gico della Guardia di finanza di Venezia sta prendendo parte ad una serie di perquisizioni disposte dalla magistratura napoletana, riguardanti un presunto traffico di armi destinate ai paesi africani dove sono in corso conflitti, in particolar modo in Somalia. Le indagini sarebbero cominciate nell'area partenopea, ma negli ultimi mesi si sarebbero intrecciate con altre vicende riguardanti presunti reclutamenti di mercenari, coinvolgendo altre realtà, tra cui alcuni personaggi gravitanti in Veneto.

Il traffico riguarderebbe in particolar modo la vendita di componenti aerei, elicotteri e mitragliatrici, e sarebbe emerso il coinvolgimento diretto della camorra, specie il clan dei Casalesi. Le indagini, condotte dai pm napoletani Catello Maresca e Maurizio Giordano, coordinati dal procuratore Giuseppe Borrelli,  sarebbero ora concentrate su un'organizzazione che si occupava di arruolare soldati mercenari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Altino, le indagini di Ca' Foscari svelano un porto

  • Cronaca

    Buco nell'asfalto, strada chiusa a Torre di Mosto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento