Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

È un sabato da bollino rosso: tutti in marcia verso il mare, 10 chilometri di coda in A4

Rispettate le previsioni di Autovie Venete, con l'esodo iniziato già venerdì pomeriggio, ma che si è intensificato nella mattina di sabato. Disagi in entrata nelle località marine

Traffico da bollino rosso doveva essere, e traffico da bollino rosso è stato. L'estate delle code e dei rallentamenti nelle principali arterie che conducono verso le località marine e di villeggiatura è entrata pienamente nel vivo, e già nella prima mattinata di sabato gli automobilisti hanno dovuto rassegnarsi a procedere a passo d'uomo verso la meta delle proprie vacanze o scampagnate.

I più pesanti disagi sono stati registrati nell'autostrada A4, con i transiti in netto aumento rispetto a venerdì in entrambe le direzioni di marcia. Attorno alle 9 la colonna dei veicoli in coda tra Portogruaro e San Giorgio ha raggiunto i 9 chilometri, e una situazione piuttosto critica è stata registrata anche in A57, con mezzi a passo d'uomo in direzione di Trieste. L’incremento del flusso, a differenza dello scorso anno, si fa maggiormente sentire nelle ore centrali della mattinata a conferma che si tratta di turisti provenienti da più lontano. I rallentamenti, le code a tratti, e qualche temporanea congestione hanno interessato tutto il tratto compreso fra San Stino e Latisana in direzione Trieste, circa una decina di chilometri dove gli "stop and go" si alternano a percorrenze più spedite che si attestano intorno ai 60/70 chilometri all’ora. Come di consueto sono i caselli di San Donà di Piave e Latisana i più trafficati in uscita. Rallentamenti importanti anche in entrata a Jesolo e Bibione.

Elevati, ovviamente, i flussi orari: 2 mila 600/2 mila 700 all’ora fra Cessalto e Trieste; 2 mila e 200 in A23 in direzione del nodo di Palmanova. I tratti interessati dai lavori della terza corsia, che creano qualche rallentamento, proprio grazie ai limiti di velocità e alle segnalazioni molto evidenti di restringimento di carreggiata, svolgono una funzione di filtro che, paradossalmente, contribuisce a mantenere costante il flusso.

Bollino giallo e quindi traffico intenso previsto anche per domenica su entrambe le direzioni di marcia in A4, mentre in A57 il traffico sarà più sostenuto solo in direzione Trieste. Ma sarà "vivace" anche la settimana che inizierà lunedì prossimo, con i volumi dei transiti che si manterranno sempre elevati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È un sabato da bollino rosso: tutti in marcia verso il mare, 10 chilometri di coda in A4

VeneziaToday è in caricamento