Cronaca

Tragedia di Mestre, migliorano le condizioni dei ricoverati

Una donna 33enne è uscita dalla terapia intensiva ed è stata trasferita dall'ospedale di Treviso a quello di Padova, dove si trova la figlia piccola

Scende da nove a otto il numero dei feriti ricoverati in terapia intensiva in seguito al tragico incidente del bus di Mestre. Quelli in situazione critica passano da quattro a tre. A riferirlo, lunedì 9 ottobre, è la Regione Veneto.

È uscita dalla terapia intensiva la donna ucraina di 33 anni, trasferita questa mattina dall’ospedale di Treviso a quello di Padova per avvicinarla alla figlia di 4 anni, ancora in condizioni critiche seppur definite «stabili». Si prevede che oggi uscirà dalla sezione intensiva anche la giovane francese di 21 anni ricoverata a Dolo.

All’ospedale di Padova migliorano le condizioni della donna ucraina di 29 anni che fino a ieri risultava in condizioni critiche. Continua a migliorare il paziente tedesco di 33 anni ricoverato a Treviso, le cui condizioni nei giorni scorsi erano considerate critiche. All’ospedale di Mestre si registra il continuo miglioramento del paziente ucraino di 39 anni, che nei prossimi giorni verrà dimesso.

In sintesi, attualmente risultano ricoverati ancora 14 pazienti: otto (7 adulti e un minore) in reparti ad alta intensità di cura, cinque nei reparti di chirurgia, una in pediatria. Gli adulti sono 11 (7 donne, 4 uomini), i minori tre (2 bambine, 1 bambino). Le nazionalità sono ucraina (6), tedesca (4), spagnola (2), francese (1) e croata (1).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Mestre, migliorano le condizioni dei ricoverati
VeneziaToday è in caricamento