menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tram a Venezia, ogni giorno il "siluro rosso" trasporta 44mila passeggeri in città

Il dato è stato riportato da Boraso nel corso di un incontro all'hotel Bologna di Mestre. Numeri importanti, che permettono da soli di ripagare il mutuo trentennale del Comune

Ogni giorno i tram per Venezia e Marghera, le due linee T1 e T2, trasportano 44mila passeggeri. Come riporta il Gazzettino, si tratta di un numero importante, che permette di pagare la rata mensile di 455mila euro per coprire un debito da oltre 90 milioni di euro, spalmabili nei prossimi 30 anni. I dati precisi sono stati snocciolati dall'assessore ai Trasporti Renato Boraso, nel corso di un incontro organizzato all'hotel Bologna a Mestre dal Lions Club.

44mila passeggeri al giorno

Il dato è rilevante, ma ha un risvolto negativo: se infatti il siluro rosso dovesse fermarsi per alcuni giorni, non ci sarebbero le risorse per poter sostenere la rata del mutuo. Il tram, quindi, per ripagarsi dello sforzo economico dell'amministrazione comunale non potrà concedersi passi falsi. Boraso ha sottolineato ancora una volta come numerose siano state le peripezie che hanno portato al funzionamento effettivo dei convogli, tra bulloni da cambiare, topi che si sono cibati delle scatole di protezione delle cabine e guasti all'alimentazione elettrica. Per citarne alcuni. E oltre alla rata, c'è da far fronte anche ad una bolletta mensile di circa 6mila euro per la corrente elettrica sfruttata per il funzionamento del siluro.

Solo il 4% di corsia riservata

Tra i crucci di Boraso l'impossibilità, come a Padova, di riservare una corsia appositamente per il tram, presente solo per il 4% del percorso nel territorio comunale di Venezia. A Padova, ad esempio, le cose vanno meglio, con circa il 50% del percorso del tram su corsia "personale". Lente d'ingrandimento anche su quello che manca, come l'interscambio di Piazzale Cialdini a Mestre, per i quali si sfrutteranno i fondi europei del PonMetro. Alle risorse economiche europee si aggiungono i 200 milioni di euro del Patto per Venezia e i 25 del bando periferie. Un tesoretto significativo, che dovrebbe garantire lo sviluppo organizzato del trasporto in città.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento