Cavi urtati e rotti da un mezzo al lavoro: tram fermo per tutto il giorno

Il danno è stato provocato all'alba di lunedì da un veicolo con gru in via San Donà, a Mestre. I lavori di ripristino dovrebbero essere conclusi entro sera, ma per far ripartire il tram bisogna attendere l'ok del ministero

Dall'alba di oggi, lunedì 8 aprile, il tram di Mestre non è in funzione a causa di un incidente in cui sono rimasti danneggiati i cavi della linea aerea. Il sistema di Avm/Actv ha allertato l'utenza poco prima delle 6 di mattina segnalando l'attivazione del servizio di autobus sostitutivi su entrambe le tratte del tram: la T1 tra Favaro e Venezia e la T2 tra Marghera e Mestre centro. Si prevedono lunghi lavori di ripristino, per cui il problema è destinato a durare tutto il giorno e anche oltre. Le operazioni dovrebbero essere terminate verso sera, dopodiché servirà l'ok dell'Ustif (l'ufficio del ministero alle Infrastrutture) per la ripresa del servizio: i tecnici ministeriali faranno le loro verifiche domani (martedì) mattina, per cui il tram resterà fermo anche domani, almeno nelle prime ore della giornata e comunque fino al via libera.

Tecnici al lavoro

Il guasto è stato causato da un mezzo di servizio con gru impegnato nella movimentazione delle campane della raccolta rifiuti lungo via San Donà, alla rotonda con via Martiri. In seguito all'incidente è stato necessario togliere la tensione e quindi disattivare il servizio. I tecnici sono al lavoro per ripristinare il servizio tranviario, sostituendo i tiranti danneggiati ed intervenendo laddove necessario su cavi e supporti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incidente

I tiranti della linea aerea sono stati colpiti da un mezzo di servizio di un’azienda terza in appalto Veritas: il veicolo viaggiava con il braccio per la movimentazione delle campane per la raccolta di vetro e plastica più alto di quanto previsto per i transiti lungo il percorso del tram. «Va evidenziato - hanno comunicato le società comunali - che i mezzi utilizzati da Veritas lungo il percorso tranviario sono appositamente ribassati e negli anni non si sono mai verificati casi di interazione con la linea aerea del tram». La polizia locale ha fornito supporto nella gestione della viabilità.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento