rotate-mobile
Cronaca Marghera

Trans-prostitute, rissa per il posto migliore lungo via Fratelli Bandiera

L'altra notte una volante è intervenuta a Marghera per calmare la situazione. Tutti vogliono il posto più ambito per ricevere i clienti, tanto da venire alla mani

 

Una guerra tra prostitute accade spesso. Ma quello che si sono trovati di fronte l'altra notte gli agenti della polizia veneziana è qualcosa di diverso: a contendersi il posto più in vista dell'"esclusiva" via Fratelli Bandiera a Marghera, nota strada del sesso, erano un gruppo di trans contro le "prostitute" tradizionali. 
 
Cambiano i gusti dei clienti e anche Marghera si adegua. E i trans non ci stanno a restare in qualche via secondaria ad esempio nell’area di via Elettricità e arterie limitrofe, vogliono il palcoscenico principale. Così è scoppiata la rissa tra una giovane dell'Est, che ha chiamato la polizia, e due trans,  tutti volevano battere nella zona del parcheggio Actv. Una volante sul posto ha faticato per portare la calma.  Le ragazze sono bulgare o ungheresi poco più che ventenni, mentre i trans sono del sudamerica e viaggiano sui 30-40 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trans-prostitute, rissa per il posto migliore lungo via Fratelli Bandiera

VeneziaToday è in caricamento