menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte del cimitero di San Michele off limits nella giornata dei defunti

Da tempo le transenne cingono il recinto VIII del camposanto veneziano. Il 2 novembre tanta gente non ha potuto lasciare fiori per i propri cari

In tanti erano arrivati anche dalla terraferma sabato. Desiderosi di salutare i propri cari e omaggiarli con un fiore. Ma da alcuni mesi a questa parte un intero recinto del cimitero dell'isola di San Michele, quello contrassegnato con il numero VIII, è off limits. Le transenne lo delimitano per motivi di sicurezza, con tanto di divieto d'accesso. E nemmeno domenica, durante la giornata dedicata ai defunti, naturalmente si è potuto fare un'eccezione, troppo alto il rischio di far camminare la gente tra erbacce incolte, impalcature e transenne.

I lavori di sistemazione, come riporta la Nuova Venezia, sono sospesi per mancanza di fondi. Servirebbe circa un milione di euro per portare a termine l'intervento, ma per ora non ce ne sono. Da oltre un anno e mezzo l'accesso è bloccato anche a parte del recinto XVI, cosicchè i parenti dei defunti devono assistere impotenti al lento degradare dell'area, tra fiori ormai marce e luminarie che decadono con il passare del tempo. Naturalmente le proteste si sono fatte sentire soprattutto nel giorno dedicato a un saluto ai propri cari, ma si rincorrono ormai da mesi. C'è chi almeno è riuscito a lasciare a terra un fiore nelle vicinanze della tomba del padre. Per lasciare almeno un segno del proprio passaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento