Una furia: aggredisce i carabinieri e sfonda il finestrino della "gazzella", in manette

L'uomo, un transessuale brasiliano di 38 anni, è stato arrestato a Quarto d'Altino. Trovato in stato confusionale da un passante, è stato sedato dai sanitari del Suem 118

Sdraiato a terra, ai lati di via Moro a Quarto d'Altino, ha messo in allerta un passante, che ha immediatamente lanciato l'allarme ai militari dell'Arma. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, attorno alle 2 di mercoledì notte, hanno ritrovato l'uomo, un transessuale brasiliano di 38 anni irregolare nel territorio, seduto a terra, in evidente stato di alterazione psicofisica, dovuto con ogni probabilità all'eccesso di alcol. La nottata, per lui, è finita con le manette ai polsi, dopo che ha dato in escandescenza e aggredito le forze dell'ordine.

Una furia

All'arrivo della gazzella, il 38enne si è dimostrato immediatamente collaborativo, salvo aggredire all'improvviso il capo equipaggio, sferrandogli un colpo in pieno volto con la scarpa che teneva in mano. Immobilizzato, anche grazie al supporto di un secondo equipaggio giunto in supporto, l'uomo ha iniziato a dimenarsi anche dentro all'automobile dei carabinieri e a prenderne a calci la portiera posteriore, finendo per sfondare il finestrino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In arresto

A quel punto agli uomini in divisa non è restato altro da fare che richiedere il supporto della polizia e del personale medico del Suem 118, che ha provveduto alla somministrazione di calmanti e disposto il successivo accompagnamento al pronto soccorso di Jesolo. Dopo essere stato sedato, il brasiliano è stato quindi condotto in caserma e arrestato per resistenza, oltraggio e violenza e pubblico ufficiale, oltre che per danneggiamento. Contestualmente, sono state avviate le procedure per l'allontanamento dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento