Cronaca

Trasporto pubblico Actv, si riaccende lo scontro: le reazioni all'assessore

Zuin in ottava commissione: «-11 per cento di incassi rispetto al 2019». I sindacati: «Mezzi vuoti? Salga su un bus per Venezia o su un vaporetto durante il giorno cercando di sopravvivere»

Due anni e mezzo di vertenza sull'integrativo che non hanno ancora portato a un accordo. E quando i carichi di lavoro con la bella stagione aumentano, nel trasporto pubblico dell'Actv basta una frase o una parola a riaccendere lo scontro. «Se l'assessore sostiene che i mezzi siano vuoti, si faccia un giro», è il commento di Daniele Giordano, segretario generale della Cgil di Venezia, in risposta all'assessore al Bilancio Michele Zuin che ha parlato di alcuni servizi con pochi passeggeri nei giorni scorsi. A ruota dopo la Cgil praticamente tutti i sindacati, e una parte dell'opposizione politica, sono intervenuti sulle parole dell'assessore.

Durante la discussione sulla variazione di Bilancio nell’VIII commissione Zuin ha parlato di una riduzione dell’11 per cento di incassi rispetto al 2019, argomentando che ciò significa che i mezzi sono vuoti. «L'assessore parla guardando dei numeri - dice Giordano - ma non ha idea della situazione reale dei vaporetti, soprattuto quando a intersecarsi sono il flusso turistico e quello delle lavoratrici e dei lavoratori. Utilizzare sempre e solo il dato degli incassi come indicatore, esemplifica la visione che la giunta ha dei servizi nel nostro territorio». «In giro per l’Italia, oltre a non fare profitto, le altre realtà locali in molti casi investono e i turisti non hanno la precedenza sui servizi utili ai cittadini. Il Comune non investe, trae profitto e ragiona di servizi pagati per il 65 per cento con le tasse dei cittadini per garantire diritti sanciti dalla Costituzione», rimarca il consigliere regionale del Pd Veneto, Jonatan Montanariello. 

Le corse insomma, per chi ha una diversa visione del trasporto pubblico locale veneziano, sono talmente piene, «che ormai troppe volte non danno nemmeno la possibilità all'autista o al pilota insieme al suo marinaio di liberarsi dei propri bisogni fisiologici - argomenta il sindacato di Base Sgb - Invitiamo l'assessore e il direttore dell’azienda a salire qualche mattina sulla linea 4L o sulla 6 (per citarne solo un paio) che portano a Venezia, oppure a imbarcarsi a qualsiasi ora del giorno su qualche linea della navigazione cercando di sopravvivere all’esperienza».

In alternativa si può salire su un ferry. «Situazione del 22 giugno. Lido di Venezia senza condizionatore da due anni, San Marco fermo da circa 15 giorni al Tronchetto per le cerniere di un portellone. Pellestrina rotto. Marco Polo con prescrizioni scadute ma continua a fare servizio a Pellestrina. E dopo due anni di cantiere è stato spedito un motore a Roma per fare la revisione poiché mangia chili di olio - riferisce Giampietro Antonini del Cub Trasporti - Il servizio pubblico non si misura solo sulla quantità dei passeggeri (rispetto al 2019) ma sulla qualità ed efficienza da garantire agli utenti, e in particolar modo ai veneziani».

L'alternativa allo scontro fra le parti, può essere un'alleanza. «L'assessore faccia fare massa critica con tutte le forze politiche veneziane verso chi non guarda il trasporto pubblico locale come un'opportunità ma solo come un'esigenza commerciale - sostengono Michele Vianello e Riccardo Ruzzon di Uiltrasporti - Ci riferiamo alla Regione che non mette a bilancio alcuna risorsa per un servizio indispensabile per i cittadini. Quanto lo Stato eroga nel Fondo nazionale trasporti non è sufficiente a avere livelli adeguati alle esigenze della città: non si scarichino colpe, ognuno deve dare il suo contributo per migliorare le condizioni di un settore in grave difficoltà anche dal punto di vista occupazionale - nonostante i bandi è difficile trovare personale - poiché i salari sono troppo bassi e le modalità di svolgimento del lavoro inaccettabili».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico Actv, si riaccende lo scontro: le reazioni all'assessore
VeneziaToday è in caricamento