Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Trasporto illegale di gattini: due denunce

Gli animali arrivavano dall'estero ed erano accompagnati da documenti irregolari. I trasportatori, fermati in autostrada, devono rispondere anche di maltrattamenti

Un trasporto irregolare di gattini di razza è stato scoperto il 14 ottobre in seguito ad una segnalazione partita dal casello autostradale di Villesse (Gorizia) a cui è seguito l'intervento della poliza stradale di San Donà e, più tardi, quello del personale veterinario dell'Ulss 4.

Falsi "maggiorenni"

Nell'operazione sono state denunciate due persone di nazionalità ucraina che stavano trasportando, all'interno di un autocarro, cinque gattini di razza Scottish fold con documenti falsi: l'età dei felini era nominalmente superiore a un anno, ma in realtà avevano fra i 3 e i 4 mesi di vita; inoltre, i cuccioli erano sprovvisti di microchip e di altra documentazione sanitaria. 

Sequestro

Così gli animali (quattro femmine ed un maschio, del valore di circa 1000 euro ciascuno) sono stati sequestrati, in attesa che il giudice ne stabilisca l'affidamento. I due trasportatori devono rispondere anche del reato di maltrattamenti, vista la modalità irregolare di trasporto e l’utilizzo di un unico, piccolo trasportino in tutto il lungo viaggio dall’estero.

L'articolo originale su TriestePrima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto illegale di gattini: due denunce

VeneziaToday è in caricamento