rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Tessera

Valuta non dichiarata per 76mila euro: fermato all'aeroporto di Venezia

Un passeggero stava trasportando illegalmente i contati ed è stato multato per 33mila euro

Le ispezioni dei funzionari dell’Agenzia delle dogane, in collaborazione con la guardia di finanza, hanno permesso di intercettare all'aeroporto Marco Polo di Venezia 76mila euro di valuta non dichiarata. Il denaro contante si trovava nel bagaglio a mano di un passeggero nato in Siria e residente nel Regno Unito, che alla domanda di rito dei funzionari (“nulla da dichiarare?”) aveva risposto di trasportare circa 9mila euro.

Il controllo fisico, però, ha portato alla luce una somma ben superiore che, per legge, è soggetta ad apposita dichiarazione doganale (il limite è 10mila euro). Non solo. Visto che l'importo supera anche la cifra di 50mila euro, il passeggero non ha potuto avvalersi dell’oblazione immediata con pagamento di una sanzione ridotta: i funzionari gli hanno sequestrato in via amministrativa quasi 33mila euro, quale garanzia della sanzione che sarà erogata dal ministero dell’Economia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valuta non dichiarata per 76mila euro: fermato all'aeroporto di Venezia

VeneziaToday è in caricamento