menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il matrimonio è ufficiale: ok agli abbonamenti mensili integrati tra bus, vaporetti e treno

L'iniziativa presentata martedì a Palazzo Balbi. Coinvolta l'area urbana di Venezia e il collegamento extraurbano con Padova: "Migliora la vita per i cittadini, che risparmiano pure"

Tre tipologie di abbonamento destinate a rendere più agevoli gli spostamenti dei pendolari che ogni giorno viaggiano sia in treno, sia sui mezzi pubblici Actv. Se ne discuteva da tempo (la stella polare è arrivare a un biglietto unico integrato per tutto il Veneto, previsto nel 2020), ora il matrimonio tra Trenitalia e il gruppo Avm si è ufficialmente celebrato a Palazzo Balbi, sede della Regione. Martedì mattina i rappresentanti delle varie realtà coinvolte hanno presentato l'accordo interaziendale che ha consentito la creazione delle nuove tipologie di abbonamento mensile integrato, disponibili dall'1 marzo nella versione ordinaria o per gli studenti per l'area urbana di Venezia e per il collegamento extraurbano Padova-Venezia. I titoli di viaggio saranno messi in vendita attraverso l'app Avm Venezia e - presto - anche sul circuito di Trenitalia. 

"Sistema di mobilità integrato"

"Con questa iniziativa ci stiamo muovendo verso un sistema di mobilità integrato con collegamento intermodale a grande capacità", ha sottolineato l'assessore alla Viabilità del Comune di Venezia, Renato Boraso. Gli ha fatto eco l'assessore regionale ai Trasporti, Elisa De Berti: "Abbiamo lavorato anche nell'ottica di spendere bene le risorse pubbliche - ha dichiarato - Questo accordo apre la strada al sistema metropolitano, garantendo collegamenti frequenti tra Mestre e Venezia, con treni, tram e autobus che transitano ogni trenta secondi, in entrambe le direzioni, sul Ponte della Libertà e rafforzando la connessione con l’ospedale dell’Angelo e con i Comuni di prima e seconda cintura. Mi auguro si prosegua su questa strada".

Risparmi e benefici per l'ambiente

Un impegno che dovrebbe garantire anche di risparmiare qualcosina ai pendolari: "Con l'abbonamento integrato gli utenti potranno scegliere se fruire dell'autobus, del vaporetto o del treno - ha spiegato il direttore regionale di Trenitalia, Tiziano Baggio - Migliorerá la loro qualità della vita". Tra i "registi" dell'iniziativa anche il direttore generale del gruppo Avm/Actv, Giovanni Seno: "Con queste nuove opportunità speriamo anche di incentivare l'utilizzo dei trasporti pubblici - ha affermato - ciò avrà delle conseguenze positive anche in ambito ambientale". Della partita sono state anche le amministrazioni di Mira, Mirano e Dolo: "Con l'abbonamento unico integrato parliamo di azioni concrete 'green' - ha commentato l'assessore all'Ambiente, Maurizio Barberini - nel territorio comunale di Mira è necessario procedere sulla via dello sviluppo intermodale e noi Comuni dobbiamo fare la nostra parte". Presente alla conferenza stampa anche il sindaco di Dolo, Alberto Polo: "Mettiamo in contatto i territori dando la possibilità ai cittadini di scegliere", ha concluso.

Le tre opzioni che i cittadini tra qualche giorno potranno scegliere:

  • Rete Unica AVM/Actv + tariffa metropolitana 14/VE Trenitalia che consente di viaggiare nell’ambito della rete urbana AVM/Actv (Navigazione, bus Lido, Mestre + Aeroporto Marco Polo, Tram, People Mover) e di fruire del servizio ferroviario Trenitalia sui treni R e RV entro il territorio del comune di Venezia (Venezia S. Lucia, Venezia P.to Marghera, Venezia Mestre, Venezia Carpenedo, Venezia Mestre Ospedale);
  • Trenitalia + Omnibus + Rete Unica Urbana AVM/Actv, che consente di utilizzare il servizio Omnibus su gomma tra le città di Dolo, Mira e Mirano e le stazioni ferroviarie di Mira/Mirano, il servizio ferroviario Trenitalia sui treni R tra le stazioni di Dolo, Mira/Mirano e Venezia Mestre, Venezia SL e Padova, nonché, (solo per abbonamenti con origine/destinazione Mestre o Venezia), di viaggiare nell’ambito della rete urbana AVM/Actv (Navigazione, bus Lido, Mestre + Aeroporto Marco Polo, Tram, People Mover);
  • Trenitalia + Extraurbano AVM/Actv + Omnibus + Rete Unica AVM/Actv, che consente di utilizzare il servizio Omnibus su gomma tra le città di Dolo, Mira e Mirano e le stazioni ferroviarie di Mira/Mirano, il servizio ferroviario Trenitalia sui treni R tra le stazioni di Dolo, Mira/Mirano e Venezia Mestre, Venezia SL e Padova, nonché, (solo per abbonamenti con origine/destinazione Mestre o Venezia), nonché (solo per abbonamenti con origine/destinazione Mestre o Venezia) di viaggiare nell’ambito della rete urbana AVM/Actv (Navigazione, bus Lido, Mestre + Aeroporto Marco Polo, Tram, People Mover) ed extraurbana AVM/ACTV (relazioni linea Padova/Mestre/Venezia).

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento