Aumenta gradualmente l'offerta dei treni regionali

Ieri i treni erano pieni mediamente per il 13%, dato già calcolato sulla nuova disponibilità del 50% di posti a sedere rispetto a prima dell'emergenza

In questa fase di ripartenza graduale delle attività economiche uno dei problemi più grossi è rappresentato dalla riorganizzazione del trasporto pubblico, alle prese con la scarsità di risorse e la necessità di ritornare a dare un servizio all'utenza. Ieri, primo giorno di allentamento del lockdown, si è visto con l'Actv: il servizio, in alcuni particolari tratte e fasce orarie, sia nella navigazione che nell'automobilistico, si è rivelato inadeguato in rapporto alla quantità di passeggeri. L'opposizione veneziana e i sindacati, per questo, hanno criticato l'azienda di trasporti e l'amministrazione.

Treni

Diverso è il discorso per i treni, che per ora viaggiano in gran parte vuoti e per i quali non sono stati segnalati particolari disagi: in Veneto, il 4 maggio, sono stati 13.683 i viaggiatori che si sono spostati in treno, con un riempimento medio dei regionali pari al 13%, già calcolato in base alla nuova disponibilità al 50% di posti a sedere. Trenitalia ha fatto circolare, rispetto all'offerta Covid, il 55% dei convogli regionali. Attualmente, su tutta la flotta è in corso di allestimento la segnaletica su sedili, porte e pavimenti dei convogli per indicare l’uscita più vicina e la distanza da tenere con gli altri passeggeri. Sono state, inoltre, potenziate le attività di sanificazione e igienizzazione dei treni.

Lenta ripresa

In tutta Italia sono stati circa 3.800 i regionali di Trenitalia in circolazione e circa 190mila passeggeri, 8 punti percentuali in più rispetto alla scorsa settimana. Le persone in viaggio sui treni a media e lunga percorrenza, 12 Frecce e 6 InterCity, sono state circa 4.300, circa il doppio dei viaggiatori rispetto alla scorsa settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comportamenti

Il Gruppo FS Italiane ricorda che i passeggeri devono osservare una serie di regole: indossare sempre la mascherina protettiva, rispettare le distanze dalle altre persone, essere collaborativi con il personale ferroviario, utilizzare percorsi e porte di ingresso e uscita dai come indicato dai pannelli informativi, sia nelle stazioni che a bordo dei treni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carte false per mantenere in famiglia la licenza di taxi acqueo: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento