Treni su Venezia stracolmi a Carnevale? Trenitalia: "Non è nostra la responsabilità"

La società respinge ogni accusa in merito ai "convogli carichi di passeggeri e infrequentabili nella settimana dei festeggiamenti. Spetta al committente programmare le corse"

Trenitalia nel mirino delle polemiche, come accade ogni anno a Carnevale, per "insufficienza" dei trasporti da e per Venezia, in una circostanza che vede migliaia di visitatori concentrarsi in città, nella settimana clou dei festeggiamenti.

La società respinge ogni accusa, rispondendo: "alcuni media locali, e con loro anche qualche esponente politico, hanno trattato in questi giorni la questione del sovraffollamento dei treni, attribuendone la responsabilità a un’incapacità di Trenitalia nel gestire il servizio. Non è così".

Prosegue la compagnia di trasporto su rotaia: "Trenitalia eroga il servizio sulla base del contratto vigente con la Regione Veneto, committente e programmatrice. Aumenti temporanei dell’offerta, ossia più corse oppure treni più capienti, sono decisioni che Trenitalia non può assumere autonomamente, sia perché non ne ha competenza sia perché i costi di questi servizi non sarebbero coperti dai ricavi dei biglietti venduti, le cui tariffe, per inciso, sono definite sempre dalla Regione. Infatti, ancorché in queste particolari situazioni i treni siano pieni di passeggeri, i ricavi da biglietti non possono mai coprire il costo del servizio. In media ne coprono circa un terzo, la restante parte è pagata dalla Regione con i corrispettivi finanziari versati a Trenitalia. Spetta quindi a Regione o agli organizzatori di un evento, quale appunto il Carnevale di Venezia, la programmazione e il finanziamento di eventuali servizi aggiuntivi".

Trenitalia parla di un incontro convocato con il prefetto, per proporre: "Un programma ad hoc agli organizzatori dell’evento. Nel corso dell’incontro il Comune di Venezia ha tra l’altro dichiarato di voler ridurre al minimo la richiesta di offerta aggiuntiva per limitare l’affluenza di turisti nel capoluogo lagunare, favorendo in pratica solo il deflusso da Venezia, al termine delle giornate di festeggiamento. Di fatto non sono stati praticamente richiesti servizi aggiuntivi in afflusso e su alcune linee, la Venezia - Bassano per citarne una, non è stato richiesto proprio alcun treno supplementare. Tutti i servizi commissionati dagli organizzatori sono stati e saranno regolarmente effettuati".

La compagnia conclude: "Trenitalia potenzierà per il prossimo weekend tutte le azioni di assistenza utili a minimizzare il disagio, fermo restando l’eccezionalità di un’affluenza che, come riportato dagli stessi media, ha messo ovviamente in difficoltà tutti i sistemi trasportistici e la città di Venezia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento