menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La tromba d'aria a Jesolo (Facebook)

La tromba d'aria a Jesolo (Facebook)

Tromba d'aria a Jesolo, vento impetuoso ma nessun danno

Verso le 14 all'altezza di piazza Drago si è formato il ciclone che però non ha toccato terra. Problemi per le imbarcazioni su tutto il litorale

D'un tratto il cielo è diventato nero e il vento ha iniziato a spirare violentemente. Paura nel primo pomeriggio verso le 14 tra Caorle e Jesolo per una tromba d'aria che per fortuna non ha toccato la terraferma. Il cono, come si può vedere dalla foto, si è avvicinato all'altezza di piazza Drago ma poi non ha trovato la forza sufficiente per toccare il suolo. Enorme e pauroso. Sulle spiagge del litorale è stato il fuggi fuggi tra i (pochi) bagnanti presenti.

SPEGNETE I CONDIZIONATORI, ARRIVA IL MALTEMPO

Quando si è capito che il peggio era passato residenti e turisti hanno tirato un sospiro di sollievo, nonostante comunque abbiano avuto a che fare per diverse ore con un vento impetuoso che ha causato diversi problemi su tutto il litorale. A Eraclea, per esempio, stamattina una imbarcazione con quattro persone a bordo si è ribaltata. I malcapitati sono stati tratti tutti in salvo. Tanta paura ma nessuna grave conseguenza. Così come a Fondamenta Nove a Venezia, dove tre giovani sono finiti in acqua a causa di un'onda mentre si trovavano a bordo di un barchino.

La Capitaneria di porto di Jesolo in ogni caso sconsiglia a tutti i natanti di uscire con il mare in queste condizioni. Tra vento e  onde, il pericolo di andare in difficoltà è dietro l'angolo. La situazione metereologica col passare delle ore starebbe migliorando. Non si segnalano comunque problemi in terraferma: nessun ferito e niente danni. In caso di necessità i mezzi della Capitaneria sono in allerta, pronti a uscire in mare.

Nel pomeriggio una segnalazione arrivata da piazza Milano ha messo in allarme la guardia costiera: alcune persone sostenevano infatti di aver notato una barca al largo, poi scomparsa. Immediatamente il personale della capitaneria si è attivato: le ricerche sono proseguite per due ore, portate avanti via acqua da una motovedetta della guardia e via aerea da parte di un velivolo dell'aeronautica militare. L'allarme è rientrato dopo che le autorità hanno constatato l'assenza di imbarcazioni entro le otto miglia dalla costa, e ora si pensa possa essersi trattato solo di un falso allarme.

LA TROMBA MARINA A CAORLE (YOUREPORTER)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento