menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due fratelli vengono trovati morti in casa, è giallo sulle cause

Macabra scoperta dei pompieri, chiamati mercoledì a buttare giù la porta di un'abitazione a Mira: morti da molte settimane, si tratterebbe dei fratelli Gallina

Hanno buttato giù la porta, dentro l'abitazione c'erano due cadaveri. È il macabro scenario che si è presentato davanti agli sguardi dei vigili del fuoco, chiamati la mattina di mercoledì in via Borromini a Mira per aprire quella porta a cui da troppo tempo non rispondeva nessuno. A fare intervenire i pompieri la polizia locale, messa in allarme dai vicini di casa che si erano lamentati dell'odore nauseabondo proveniente dall'appartamento.

Si tratterebbe dei due fratelli Gallina, di 41 e 44 anni, residenti nella zona di case popolari in uno degli alloggi Ater: da molte settimane non si avevano loro notizie, i cadaveri sono stati infatti ritrovati in avanzato stato di decomposizione. Alla base dei decessi probabilmente una difficile situazione economica, pare che i servizi sociali cittadini fossero in contatto con i due: sono comunque in corso accertamenti per tentare di ricostruire con esattezza i fatti. Nello stesso alloggio aveva abitato anche la madre, morta quattro anni fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento