rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Sant'Elena / sant'elena

Corpo senza vita riaffiora a Sant'Elena

Riconosciuto dai famigliari, è il pescatore muranese di 21 anni Nicola Marcato di cui non si avevano notizie da venerdì quando la sua barca grigia è stata trovata alla deriva davanti alla Celestia

Sabato poco dopo le 20 i vigili del fuoco sono intervenuti in laguna a Sant’Elena per il recupero del corpo privo di vita di un uomo. I pompieri hanno recuperato la salma che è stata portata a riva a disposizione dell’autorità giudiziaria e successivamente è stata riconosciuta dai famigliari: si tratta di Nicola Marcato, il 21enne muranese di cui non si avevano notizie da venerdì mattina. Sul posto i carabinieri e il medico legale. La sua barca grigia è stata ritrovata alla deriva alla Celestia.

Immersioni e ricerche dei sommozzatori dei vigili del fuoco, che hanno perlustrato tutta la laguna da Castello fino a Murano, non avevano portato ad alcun risultato venerdì sera, ed erano state sospese. Fino a quando alcuni avvistamenti in serata sabato hanno fatto ripartire le ricerche su input dei carabinieri. Il giovane muranese era andato via con la sua barca giovedì. Amante della pesca e della laguna fin da piccolo, spesso nel tempo libero quando non lavorava prendeva canne e attrezzatura e con il suo cofano grigio si spostava verso Sant'Elena o i Bacini. Venerdì mattina la famiglia si è accorta che il giovane mancava da casa e non rispondeva al telefono, ed è scattato l'allarme. I genitori hanno fatto denuncia di scomparsa alle forze dell'ordine. Il corpo è stato recuperato in mare sabato sera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpo senza vita riaffiora a Sant'Elena

VeneziaToday è in caricamento