Le chiedono informazioni per affittare una casa, poi la derubano dei gioielli

Truffata un'anziana di Mestre da una donna di circa trent'anni e da una complice

La polizia sta cercando la truffatrice

L'hanno avvicinata con una scusa, usando un tono gentile, per chiederle informazioni sugli appartamenti sfitti nella sua palazzina. Una volta che l'anziana le ha invitate in casa loro, fingendo di andare in bagno, l'hanno derubata. La polizia sta cercando una donna di circa trent'anni e la sua complice che domenica pomeriggio hanno truffato una pensionata di 87 anni a Mestre. 

Le due hanno fermato la signora vicino ha casa. Le hanno chiesto informazioni sugli appartamenti ma non avevano carta e penna per annotarsele. Così l'anziana ha deciso di invitarle a casa. Qui la trentenne ha distratto l'87enne con una serie di chiacchiere. La complice a quel punto, fingendo di andare in bagno, ha prelevato alcuni gioielli da una scatoletta in soggiorno e rubato 300 euro da un cassetto in camera da letto. 

Ad accorgersi dell'ammanco è stata la stessa vittima che, quando ha salutato le due donne, si è insospettita ed è andata a controllare. La pensionata ha chiamato il 113 e la polizia ha eseguito un sopralluogo alla ricerca di tracce utili lasciate dalle truiffatrici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento