menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa online, derubato di mille euro dopo aver svelato i dati del suo conto corrente

Raggiro a segno con la tecnica del phishing, vittima un uomo di Mira. I carabinieri sono arrivati ad una donna della provincia di Messina, ma le indagini continuano

È caduto nella trappola tesa da abili criminali dediti alle truffe online. Rimanendo vittima di phishing, ovvero quel tipo di raggiro via web attraverso cui la vittima viene convinta a fornire informazioni personali, in questo caso dati finanziari e codici di accesso al proprio conto corrente bancario. I malintenzionati riescono - ad esempio inviando mail ingannevoli - a fingersi enti affidabili e quindi ad ottenere le informazioni che cercano.

In questo caso a denunciare l'accaduto è stato un 56enne residente a Mira, che si è rivolto ai carabinieri dopo che gli erano stati sottratti circa mille euro. Avviate le indagini del caso, i militari sono arrivati all'intestatario del conto in cui il denaro era confluito, intestato a una signora di 73 anni residente a Messina. Si tratta certamente di una persona che ha poco a che fare con i reali truffatori, "usata" per coprire le attività illecite. Gli accertamenti proseguono quindi per cercare di identificare i veri autori del raggiro. Per l'anziana è comunque scattata una denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sciopero Actv, i lavoratori bloccano il ponte della Libertà

  • Cronaca

    È ufficiale il Veneto in zona gialla dal 26 aprile

  • Attualità

    Da lunedì riaprono i musei civici di Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento