rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Portogruaro / Corso Martiri della Libertà, 80

Portogruaro: "truffa" il prete nel confessionale e si prende i soldi

Sabato scorso un uomo di mezza età aveva dapprima tentato di raggirare il parroco con una storia inventata di difficoltà, poi, al secondo tentativo, ha ricevuto 100 euro da un altro prete

Ora si mente anche ai preti pur di racimolare qualche soldo. La bugia, si sa, è peccato. Ma in questo caso è ben più grave, perché siamo al limite della truffa. La storia arriva da Portogruaro, dove sembra essere in aumento il numero di persone che al posto di confessare le proprie malefatte approfittano dell'intimità del confessionale col prete per chiedere qualche aiuto economico.

Sabato scorso, impietosito, un sacerdote del duomo di Sant'Andrea, di fronte alla storia raccontata dal suo interlocutore, si è impietosito e ha consegnato cento euro. L'uomo venuto a "confessarsi" aveva raccontato di aver perso da poco una parente (effettivamente deceduta) e di essere in grosse difficoltà. Tra lei e la donna morta, però, nessun legame di parentela. A smascherare il sotterfugio poche ore prima il parroco di Sant'Andrea, che conosceva la donna in questione, e quindi ha mandato via il "finto povero". Che però non si è dato per vinto, e in seguito è riuscito a intascarsi cento euro con una bugia a un prete.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portogruaro: "truffa" il prete nel confessionale e si prende i soldi

VeneziaToday è in caricamento