rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Truffa dello specchietto, 50enne incastrato dai carabinieri

Un truffatore seriale è finito nei guai. Si sospetta che abbia commesso moltissimi raggiri

E' stato individuato dai carabinieri un truffatore seriale, responsabile di diversi raggiri "dello specchietto". L'uomo, A.L., 50enne di etnia rom residente nel Padovano, simulava il danneggiamento dello specchietto della propria auto e riusciva a farsi consegnare dalle vittime somme di denaro a titolo di risarcimento. Purtroppo vittime di queste truffe sono spesso soggetti anziani soli o persone in difficoltà, colte nel momento di debolezza.

I militari di Mestre, dopo aver raccolto la denuncia di una residente di 83 anni, hanno svelato la dinamica del racconto della signora, ricostruendo le mosse del malvivente fino all’abitazione di Rubano, dove sotto casa era parcheggiata l’auto usata per il raggiro. Il giudice ha emesso una misura di obbligo di dimora a Rubano nei confronti dell'uomo, notificata ieri dai carabinieri della stazione di Mestre in collaborazione con quelli di Sarmeola, incaricati anche della vigilanza del 50enne, alla quale si è aggiunto il sequestro del veicolo utilizzato per commettere il reato. Si sospetta che possa essere autore “seriale” di truffe analoghe su ampia parte del nord est d’Italia, con vittime persone inconsapevoli e che agiscono in buona fede per ristorare immediatamente un danno che non hanno provocato affatto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa dello specchietto, 50enne incastrato dai carabinieri

VeneziaToday è in caricamento